http://marketinglegale.it/images/studio-legale-avvocati.jpg

avvocato specializzato maltrattamenti in famiglia nardò

avvocato penalista civilista | diritto penale civile

reato di bancarotta fraudolenta | diritto penale fallimentare

Questa condotta è stata considerata dagli Ermellini come reato di bancarotta fraudolenta preferenziale con un aggravio: “… in quanto la gravità della condotta attuata dall’agente e che consiste nell’approfittarsi di uno stato di benessere, potrebbe considerarsi nel momento in cui viene precisata l’effettiva sanzione, ben potendo la ‘autoliquidazione’ essere ritenuta, per attuare la condanna, una condotta più grave – sotto il profilo oggettivo e soggettivo – rispetto ad altre condotte preferenziali”.

Anche il provvedimento n. 36125/2011 della Cassazione perla di bancarotte preferenziale, in cui si ribadisce la sentenza, di I° grado e di appello, a carico di un impresario per aver messo in vendita una Jaguar aziendale, acquistata anni prima con i propri soldi.

Subito dopo aver ottenuto i contanti della vendita l’industriale, per riavere parte dei soldi spesi per l’acquisto della Jaguar, ne conferiva il correlativo compenso. Da evidenziare che il denaro speso configurava come attività di finanziamento implicito.